Tributi, contabilità e finanza

Servizio Entrate - Quali sono le modalità per poter effettuare un versamento alla Provincia di Mantova?

La Provincia di Mantova ha aderito alla piattaforma pagoPA dal 23 ottobre 2017.
PER POTER ESEGUIRE UN VERSAMENTO A FAVORE DELLA PROVINCIA clicca qui


La Provincia di Mantova accetta anche i seguenti mezzi di pagamento:

- versamento per contanti o tramite POS presso la cassa economale dell'Ente (aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e nei giorni di lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17) ma solo nel caso in cui l'utente che voglia procedere con tale modalità di pagamento si debba recare fisicamente presso gli uffici provinciali;

- ogni altro mezzo di pagamento non ancora integrato nel sistema pagoPA, qualora previsto da una specifica normativa (ad es. Modello di Versamento Unificato F24 Ordinario per il versamento del TEFA).

 
Nei casi in cui la procedura di versamento adottata richieda la compilazione di una causale di versamento, si raccomanda l'utenza di riportare i dati di dettaglio rispettando il seguente ordine/criterio:

- UFFICIO DESTINATARIO PER MATERIA (es. "Trasp. eccezionali"/ "Servizio Rifiuti"/ "Servizio Acque" / "Tributi/concessioni")

- DESCRIZIONE ISTANZA PER LA QUALE SI EFFETTUA IL VERSAMENTO (es. "targa HT456ME" / "Sanzione PD n. ..... del .... " / "Canone Unico Occ. Suolo Conc. 1234/2020 anno rif 2021" o "Canone unico Pubblicità Conc. 12345/2020 anno 2021" ecc.)

- DETTAGLIO IMPORTI per TIPO DI ONERE in caso di versamento cumulativo (Es. "32,00 bollo + 80,00 istruttoria + 53,55 usura" / "100,00 sanzione + 9,50 spese" / ")

Esempi di compilazione corretta:

- "Trasp. Eccezionali - targa AZ123ML - 32,00 bollo + 80,00 istruttoria + 53,55 usura"
- "Servizio Rifiuti - Sanzione PD n. 999 del 02/03/2021"
- "Can. Unico Occ. Suolo - conc. 1234/2020 - anno rif 2021"

VERSAMENTI EFFETTUATI DA ENTI / ISTITUZIONI

Ai sensi dell'art. 35 commi 8,9,10 del D.L. n. 1 del 24/01/2012 "Liberalizzazioni" convertito nella Legge n. 27 del 24 marzo 2012, è adottato il sistema di Tesoreria Unica.

Pertanto, le entrate derivanti da assegnazioni, contributi e quanto altro proveniente dal bilancio statale a qualsiasi titolo e i pagamenti disposti a favore della Provincia di Mantova da Enti (Regioni, Provincie e Comuni) e altri organismi di cui alle tabelle A e B allegate alla legge n. 720/84 dovranno essere versate sul conto tesoreria presso la Banca d'Italia, il cui IBAN è il seguente:

IBAN IT 87 G 01000 03245 134300060121 utilizzando esclusivamente la modalità GIROFONDI BANCA D'ITALIA codice ente 0060121.

 

Servizio Entrate - Quali sono le modalità per poter assolvere in modo virtuale l'imposta di bollo alla Provincia di Mantova?

L'imposta di bollo pari ad € 16,00 dovrà essere assolta tramite una delle seguenti modalità di pagamento:
  • bollettino c/c postale n 13812466 intestato a "Provincia di Mantova - Servizio Tesoreria"
    (anche in forma telematica, usufruendo dei servizi offerti dal sito di BancoPosta)
  • bonifico su c/c postale IBAN IT35H0760111500000013812466 intestato a "Provincia di Mantova - Servizio Tesoreria";
  • bonifico bancario IBAN IT92U0569611500000016000X44 intestato a "Provincia di Mantova - Servizio Tesoreria";
  • direttamente presso la Cassa Economale della Provincia di Mantova, Via Principe Amedeo n.32 nei seguenti orari:
    Lunedì 8.30-12.30 e 14.30-17.00
    Martedì e Mercoledì 8.30-12.30
    Giovedì 8.30-13.00 e 14.30-17.00
    Venerdì 8.30-12.30
  • Servizio di PAGAMENTO ON LINE tramite carte di credito: il servizio è disponibile sul sito al seguente link
 
Il pagamento dell' IMPOSTA DI BOLLO potrà essere effettuato unitamente al pagamento di eventuali ONERI DI ISTRUTTORIA E/O DIRITTI DI SEGRETERIA.
La CAUSALE del versamento dovra' essere dettagliata al fine di consentire al Servizio Entrate una corretta contabilizzazione in funzione della pratica cui il versamento si riferisce.
E' obbligatorio pertanto compilare la causale del versamento riportando i dati richiesti nell'ordine indicato:
  • DESCRIZIONE ISTANZA PER LA QUALE SI EFFETTUA IL VERSAMENTO
  • UFFICIO DESTINATARIO PER MATERIA
  • DETTAGLIO IMPORTI per TIPO DI ONERE (Es.€ 32 BOLLO + € 70,00 ONERI)
 
L'attestazione / ricevuta del versamento dovrà essere contestuale alla presentazione dell'istanza.

Servizio Entrate - Quali sono le aliquote deliberate dalla Provincia di Mantova in campo tributario per il 2015?

A decorrere dal 01/01/2012 l'Addizionale Provinciale all'Accisa sull'Energia Elettrica di cui all'art. 52 del D. Lgs. 504/95 è soppressa (art. 18 c. 6, D. Lgs. 68/2011). Si rammenta, tuttavia, che le società obbligate al pagamento dell'imposta nel 2011, qualora in sede di dichiarazione per il 2014 emergano consumi da imputarsi all'anno 2011 (non compresi in dichiarazioni già presentate all'Agenzia delle Dogane), dovranno provvedere al versamento dell'eventuale conguaglio nel corso del 2015 (aliquota in vigore nel 2011: € 0,01140 per ogni kWh)
 
Con riferimento all'Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT - D. Lgs. 446/1997), è stata prorogata anche per il 2015 la misura (30%) già in vigore dal 2012 (stabilita con delibera di Giunta Provinciale n. 56 del 15/05/2012).
 
Con riferimento all'Imposta sulle Assicurazioni contro la Responsabilità Civile Auto, è stata prorogata anche per il 2015 la misura (16%) in vigore dal 2012 (delibera di Giunta Provinciale n. 20 del 16/02/2012).
 
Per quanto riguarda, infine, il Tributo Provinciale per l'Esercizio delle Funzioni di Tutela e Igiene dell'Ambiente (c.d. Tributo Ambientale Provinciale - D. Lgs. 504/1992), con decorrenza 01/01/2015, è prevista l'applicazione dell'aliquota unica del 5% su tutto il territorio della provincia di Mantova, in base a quanto disposto con Delibera di Giunta Provinciale n. 161 del 28/11/2014.

Pertanto, dal 2015, non troverà più applicazione la Delibera n. 58 del 15/05/2012, con la quale la Giunta Provinciale aveva approvato nuove linee guida per l'attuazione del c.d. Progetto Tributo, modificando per il 2012 le aliquote rimaste in vigore nel triennio 2009-2011. Si ricorda, infine, che le aliquote relative al 2012 sono rimaste in vigore anche per gli anni 2013 e 2014.

Servizio Entrate - Qual è la procedura per effettuare una voltura dell'intestatazione di una concessione Cosap in caso di compravendita oppure di decesso dell'intestatario?

E' necessario recarsi presso l'ufficio concessioni di via Principe Amedeo n. 30/32, dove occorrerà compilare un modulo di voltura ed al quale sarà necessario allegare una copia dell'atto di compravendita nel primo caso, di atto di successione nel secondo.