• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Crescono gli iscritti aò Falcone di Asola, Provincia alla ricerca di nuovi spazi per la didattica

Crescono gli iscritti aò Falcone di Asola, Provincia alla ricerca di nuovi spazi per la didattica

18.06.2020 11:55

Da acquisire in locazione

 

Costante incremento degli studenti iscritti all'Istituto Falcone di Asola. Un trend che rende necessario acquisire nuove spazi per consentire il regolare svolgimento delle lezioni. Per questo Provincia di Mantova, in qualità di gestore dell'edificio è alla ricerca di ulteriori locali per le attività scolastiche.

La scuola aveva evidenziato la necessità, chiedendo un intervento all'ente di Palazzo di Bagno e al Comune di Asola in quanto proprietario dell'edificio, per la messa a disposizione di spazi scolastici ulteriori dall'inizio del prossimo anno scolastico 2020-2021. Già nel 2014 era stato realizzato da Comune e Provincia un fabbricato di ampliamento della sede scolastica, che risulta tuttavia ormai insufficiente al fabbisogno: nell'ultimo triennio, infatti, l'incremento di alunni è stato di 45 nell'anno scolastico 2018-2019, di 95 in quello appena concluso e sarà di 160 nell'anno scolastico 2020-2021, portando il totale degli alunni a quota 975.

Senza contare poi che con l'emergenza sanitaria da COVID19, la necessità di fornire nuovi spazi all'istituto risulta ancora più urgente, poiché in tali circostanze anche le misure gestionali ed organizzative che potrebbero temporaneamente sopperire alle esigenze didattiche in una situazione di sovraffollamento (rotazione delle aule, impiego di laboratori, etc) non sono praticabili.

Da qui la ricerca di spazi da acquisire in locazione.

L'immobile dovrà avere i seguenti requisiti essenziali:

a) essere nel territorio del Comune di Asola;

b) essere disponibile e libero da cose e persone a partire dal prossimo anno scolastico 2020-2021;

c) essere adeguato sismicamente, in ragione della destinazione d'uso, e munito di Certificato Prevenzione Incendi e Certificato di agibilità;

d) essere conforme alle vigenti normative edilizie, igienico-sanitarie ed in materia di sicurezza e di superamento delle barriere architettoniche;

e) essere dotato di impianto elettrico, impianto rete dati, impianto di riscaldamento e raffrescamento; tali impianti dovranno essere autonomi (eventualmente gestibili da remoto), conformi alle vigenti prescrizioni legislative e dotati dei relativi certificati di conformità o di rispondenza;  

Requisiti preferenziali saranno invece:

a) avere superficie lorda di pavimento (con esclusione di terrazze, balconi, spazi aperti a tre lati e simili) non inferiore a mq 700 e non superiore a mq 1.000 (con la possibilità di aumentare la superficie, qualora ve ne fosse necessità da parte dell'istituto per le annualità successive, fino a mq 1.600);

b) presentare sufficienti aree di parcheggio;

c) essere in prossimità di fermata di autobus di linea o presentare la possibilità di predisporre fermata autobus di linea con eventuale area di manovra;

d) avere ingresso indipendente

 

Per questo la Provincia sta conducendo un'indagine di mercato: l'avviso integrale è pubblicato nella home page del sito dell'ente all'indirizzo www.provincia.mantova.it

Le offerte sono presentabili entro le ore 12 del 9 luglio 2020.