• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Sicurezza ponti, prove di carico speciali per quattro strutture

Sicurezza ponti, prove di carico speciali per quattro strutture

03.03.2020 13:22

Tra marzo e aprile

Il Servizio gestione e manutenzione strade provinciali - regolazione circolazione stradale dell'Area Lavori Pubblici e Trasporti della Provincia ha predisposto, nell'ambito del progetto Catasto Sicurezza Ponti, una serie di specifiche verifiche che consisteranno in prove di carico su alcuni manufatti presenti lungo la rete viaria di competenza dell'ente di Palazzo di Bagno.

Le verifiche, che saranno effettuate a breve nelle giornate di sabato per arrecare il minor disagio possibile alla circolazione stradale, verranno eseguite seguendo il seguente cronoprogramma:

sabato 14 marzo 2020: SP ex SS 62 "Della Cisa" viadotto ponte sul Po a Borgoforte tratto Motteggiana - Sailetto;

sabato 21 marzo 2020: SP ex SS 343 "Asolana" ponte sul fiume Oglio a Canneto sull'Oglio;

sabato 28 marzo 2020: SP 33 "Roncoferraro - Ponte S. Benedetto" ponte sul fiume Mincio a Roncoferraro;

sabato 4 aprile 2020 SP ex SS 62 "Della Cisa" ponte sul Po a Borgoforte, tratto nell'alveo del fiume;

 

In particolare verranno eseguite prove di carico a carichi crescenti: serviranno per verificare la solidità della struttura e saranno coordinate da un pool di esperti. Gli orari di chiusura saranno presumibilmente dalle 9 alle 18. I ponti che saranno sottoposti ai test al momento non sono oggetto di limitazioni di carichi pesanti.

 

"Le verifiche che ci apprestiamo a fare - spiega il Presidente della Provincia Beniamino Morselli - sono motivate dalla consapevolezza dell'importanza e della necessità di avere un quadro conoscitivo sullo stato d'affidabilità delle infrastrutture d'attraversamento. Il tutto si inserisce nel progetto Catasto Sicurezza ponti certi che l'efficienza dei ponti, e più in generale delle reti stradali, è legata ad un'attività di manutenzione costante, volta a mantenere le opere in "buone" condizioni. Tuttavia affinché la manutenzione sia efficace è necessario che venga compiuta con una tempistica adeguata, vale a dire prima che il degrado abbia compromesso la possibilità di intervenire o reso antieconomico l'intervento".