Cibus, presidente e assessore in visita agli stand mantovani

Visita del presidente della Provincia di Mantova e dell'assessore all'agricoltura oggi pomeriggio a Cibus, la fiera internazionale dell'alimentare italiano in corso da lunedì a domani a Parma.
I due amministratori hanno visitato in particolare gli stand degli espositori mantovani, una delegazione piuttosto nutrita che spazia in diversi settori, dal lattiero a quello dolciario, dalla salumeria ai condimenti.
Presidente e assessore si sono intrattenuti con gli espositori virgiliani per sondare con i diretti interessati il clima e l'interesse verso le loro produzioni alimentari. Da parte di tutti vi è stata unanimità di commenti positivi: un dato, questo, che lascia ben sperare in vista di Expo 2015.   
Del resto la richiesta di cibo made in Italy da ogni angolo del pianeta sta rapidamente crescendo e la nostra produzione sta cercando di uscire dalla classificazione di prodotto di nicchia per divenire prodotto di largo consumo, arrivando sugli scaffali della grande distribuzione estera.
Oltre 2700 le aziende alimentari italiane che espongono a Cibus. Previsti circa 10 mila operatori commerciali (dei 65 mila globali) provenienti da 115 Paesi.
Tra gli stand visitati dalla delegazione mantovana Sterilgarda, Zanetti spa, Consorzio Virgilio, Le Tamerici, Martelli, Levoni, Pedrazzoli, Cantina di Quistello e Riseria Pasini.
Comunicati Stampa
Data 07-05-2014
Ora 18:23
Rubrica
per il cittadino
per enti ed imprese
Titolo Cibus, presidente e assessore in visita agli stand mantovani
Descrizione
Visita del presidente della Provincia di Mantova e dell'assessore all'agricoltura oggi pomeriggio a Cibus, la fiera internazionale dell'alimentare italiano in corso da lunedì a domani a Parma.
I due amministratori hanno visitato in particolare gli stand degli espositori mantovani, una delegazione piuttosto nutrita che spazia in diversi settori, dal lattiero a quello dolciario, dalla salumeria ai condimenti.
Presidente e assessore si sono intrattenuti con gli espositori virgiliani per sondare con i diretti interessati il clima e l'interesse verso le loro produzioni alimentari. Da parte di tutti vi è stata unanimità di commenti positivi: un dato, questo, che lascia ben sperare in vista di Expo 2015.   
Del resto la richiesta di cibo made in Italy da ogni angolo del pianeta sta rapidamente crescendo e la nostra produzione sta cercando di uscire dalla classificazione di prodotto di nicchia per divenire prodotto di largo consumo, arrivando sugli scaffali della grande distribuzione estera.
Oltre 2700 le aziende alimentari italiane che espongono a Cibus. Previsti circa 10 mila operatori commerciali (dei 65 mila globali) provenienti da 115 Paesi.
Tra gli stand visitati dalla delegazione mantovana Sterilgarda, Zanetti spa, Consorzio Virgilio, Le Tamerici, Martelli, Levoni, Pedrazzoli, Cantina di Quistello e Riseria Pasini.
 
Argomenti correlati