• Home
  •  / News
  •  / Manifestazione di interesse per progetti in ambito culturale

Manifestazione di interesse per progetti in ambito culturale

Invito di Regione Lombardia a enti, fondazioni e istituzioni ecclesiastiche

Regione Lombardia ha pubblicato un invito a presentare manifestazioni di interesse per l'elaborazione e candidatura di progetti in ambito culturale da candidare a finanziamento nell'ambito dei Programmi Ue. La finalità è quella di agevolare l'accesso del territorio lombardo ai finanziamenti comunitari attraverso le modalità previste dall'avviso stesso.

SOGGETTI DESTINATARI

a) enti locali singoli o associati, enti e istituzioni ecclesiastiche, altri enti pubblici, enti e associazioni ai quali partecipino enti locali, soggetti privati aventi la disponibilità dei beni culturali;

b) enti, associazioni e fondazioni, e altri soggetti che operino in ambito culturale senza fine di lucro;

c) imprese del settore culturale, creativo e dello spettacolo;

d) istituzioni culturali di interesse regionale, nonché università, istituti scolastici, centri di ricerca, accademie, conservatori e istituzioni culturali di interesse nazionale.

TIPOLOGIA DELLE PROPOSTE PROGETTUALI

1. idee progettuali in progress, con l'individuazione di obiettivi, azioni e risorse da perseguire, ma non ancora definite in tutti i loro aspetti;

2. idee progettuali idonee ad essere candidate, rispetto alle quali è già stato individuato il bando di riferimento e la rete dei partner è stata costituita;

3. progetti già candidati, in attesa di approvazione;

4. progetti già approvati, in fase di attuazione.

ATTIVITA' DI SUPPORTO DELLA REGIONE

La Regione si impegna a sviluppare le seguenti attività a supporto dell'elaborazione e candidatura delle progettualità:

1. supportare la fase progettuale per il tramite delle Reti europee preposte alle informazioni sui programmi e sui bandi europei, quali Europe Direct, Desk Europa Creativa, ecc.;

2. facilitare i contatti con le sedi della Commissione europea per il tramite della Delegazione di Bruxelles di Regione Lombardia

3. pubblicare, in accordo con il soggetto proponente, sul portale di Regione Lombardia, un abstract di presentazione dell'ipotesi progettuale, utile soprattutto nella fase di ricerca partner. Gli abstract che la Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie si impegna a pubblicare saranno presentati secondo uno schema comune, al fine di rendere uniforme e regolare la struttura dei testi. Ai fini della pubblicazione, verrà richiesto al soggetto interessato la sottoscrizione della liberatoria;

4. supportare il progetto con una lettera di sostegno, se previsto dal bando europeo di riferimento;

5. mettere a disposizione i propri spazi istituzionali per convegni ed eventi, sostenendo anche la promozione e diffusione delle azioni e risultati del progetto tramite i propri siti istituzionali, qualora lo stesso, avendo superato tutti gli step di selezione europea, sia in fase attuativa;

6. partecipare direttamente alla rete di partenariato con ruoli da definirsi (osservatore, stakeholder, partner);

7. favorire azioni di diffusione della conoscenza e consolidamento del know how acquisito nella predisposizione e conduzione di progetti europei da parte di operatori culturali con un'esperienza riconosciuta.

PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE E TEMPISTICA

La manifestazione d'interesse deve essere presentata a Regione Lombardia - Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie, tramite posta elettronica certificata (cultura@pec.regione.lombardia.it ).

Si tratta di un invito aperto, senza limiti temporali, in quanto è necessario adeguarsi alla presentazione e scadenza dei singoli bandi europei di riferimento. Riguardo alle idee progettuali, queste dovranno pervenire almeno 60 giorni prima della scadenza del bando di riferimento.

Dovrà essere compilato apposito format predisposto da Regione.

Per approfondimenti: si veda scheda allegata oppure accedi al sito di Regione Lombardia

 



Piazza delle Erbe e palazzo della Ragione

Documenti da scaricare