• Home
  •  / News
  •  / Province a Roma per difendere servizi e sicurezza dei cittadini: "Ormai siamo al capolinea"

Province a Roma per difendere servizi e sicurezza dei cittadini: "Ormai siamo al capolinea"

Giornata di mobilitazione al Teatro Quirino. Nel pomeriggio delegazione in Parlamento

" Ormai siamo al capolinea: o il Parlamento approva gli emendamenti alla cosiddetta manovrina per consentirci di avere più risorse o altrimenti si innescherà un rapporto ancora più conflittuale tra Provincia e Governo". C'era anche il presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli oggi a Roma con i Sindaci Presidenti e i Consiglieri delle Province italiane, per ribadire che la situazione in cui si trovano le Province deve essere considerata un'emergenza nazionale. La giornata di mobilitazione è stata promossa dall'Upi (Unione Province Italiane) con ANCI per accendere i riflettori sulle conseguenze per i cittadini e le comunità che derivano dai tagli irragionevoli imposti dalle manovre economiche sulle Province. "E' stato positivo essere presenti in tanti questa mattina all'iniziativa di mobilitazione - sottolinea il presidente Morselli -. Come ribadito da tanti colleghi, la chiusura di strade e scuole per ragioni di sicurezza sarà un argomento sempre più all'ordine del giorno. C'è un discorso di responsabilità, non possiamo andare oltre". 

"la nostra - ha sottolineato il Presidente dell'Upi Achille Variati - è una mobilitazione per difendere i servizi e la stessa sicurezza dei cittadini: insieme alle delegazioni di Presidenti di Provincia, Sindaci e Consiglieri di tutta Italia, vogliamo ribadire a Governo e Parlamento, impegnati nella conversione della cosiddetta Manovrina, che è necessario garantire le risorse essenziali per assicurare questi diritti a tutti i cittadini".

Alla giornata, che nel pomeriggio ha visto una delegazione Upi ricevuta alla Camera dei Deputati e dalla stessa Presidente Laura Boldrini, sono intervenuti anche rappresentanti del mondo della scuola e dell'imprenditoria e un gruppo di studenti.   Con il presidente Morselli erano nella capitale anche il vice presidente Alberto Borsari, una delegazione di sindaci e consiglieri mantovani e dirigenti dell'ente di Palazzo di Bagno. C'è stato spazio anche per un incontro con il parlamentare mantovano Marco Carra.



La delegazione mantovana a Roma
La manifestazione al teatro Quirino