• Home
  •  / News
  •  / Qualità percepita del servizio di trasporto pubblico locale nel 2015

Qualità percepita del servizio di trasporto pubblico locale nel 2015

Sufficiente ma con possibilità di miglioramento

Punti di forza la capillarità e affidabilità del servizio, la gentilezza e cortesia sui mezzi, e la comodità e il comfort.
Elementi di debolezza basso numero e scarsa frequenza della corse, eccessivo affollamento sui mezzi e prezzi di abbonamenti e biglietti troppo alti. Il voto complessivo 6,59 permette di raggiungere la sufficienza e di alzare la media rispetto al 2014, ma ci sono ancora possibilità di miglioramento.

Presentati oggi a Palazzo di Bagno i risultati dell'indagine sulla qualità percepita dagli utenti dei servizi interurbani di trasporto pubblico locale della provincia di Mantova per il 2015.
La rilevazione, effettuata su tutte le 43 linee di trasporto su gomma fornite da Apam, è stata realizzata tra il 23 ottobre e il 2 dicembre dello scorso anno da Irs (Istituto per la ricerca sociale) per conto di Provincia di Mantova. 816 gli utenti intervista. Analoga ricerca è stata effettuata nello stesso periodo e con identiche modalità e metodologie in tutto il resto della Lombardia. Le Province, sino alla fine dell'anno scorso, oltre alle funzioni amministrative di programmazione e affidamento dei servizi interurbani, hanno esercitato anche quelli di controllo degli stessi così come stabilito dalla normativa regionale che prevede che gli esiti dello studio siano presentati poi pubblicamente al gestore dei servizi, alle associazioni dei consumatori/utenti e alle organizzazioni sindacali.
"Alla luce dei risultati - ha spiegato l'Assessore provinciale per i Servizi al Cittadino Elena Magri - ora è prevista la convocazione di focus group per analizzare più nel dettaglio aspetti positivi e criticità al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti".
 
Scarica la rilevazione completa o la sintesi dell'indagine


Presentazione indagine Tpl

Documenti da scaricare