Emissioni in atmosfera - Autorizzazioni in procedura ordinaria alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti

Procedimenti
Descrizione procedimento

Autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti, rilasciata mediante Atto del Dirigente, ai sensi dell' articolo 269, comma 2 e 8 del D.Lgs n. 152/06 e successive modifiche e integrazioni (smi)

A chi si rivolge

Ai gestori che intendono installare uno stabilimento nuovo all'interno del quale sono previsti impianti e/o attività che producono emissioni in atmosfera, trasferire impianti e/o attività da un luogo ad un altro o effettuare una modifica dello stabilimento.

Cosa fare

Presentare la domanda di autorizzazione ai sensi dell'art. 269, commi 2 e 8, del D. Lgs. n. 152/06 e smi, completa della documentazione progettuale indicata nella modulistica pubblicata sul sito della Provincia di Mantova, nella sezione "Moduli Ambiente".

Nella redazione del progetto è possibile utilizzare come riferimento tecnico gli allegati tecnici approvati dalla Regione Lombardia per specifiche categorie di attività e pubblicate sul sito della Provincia di Mantova nella sezione "Normativa di riferimento".

Accertare la vicinanza dello stabilimento ai Siti di Rete Natura 2000, individuando il sito ZPS/SIC più vicino all'insediamento e richiedendo all'Ente Gestore del sito individuato di valutare se per l'intervento proposto è necessario che sia elaborato uno Studio di Incidenza Ambientale ai sensi del D.P.R. n. 357/97 e s.m.i. e della D.G.R. n. 7/14106 del 08/08/03 (e D.G.R. n. 7/19018 del 15/10/2004).

Per gli interventi che ricadono nell'area buffer di 5 km dal sito della Rete Natura 2000 Codice "ZPS IT20B0501" "Viadana, Portiolo, San Benedetto Po e Ostiglia", la domanda di autorizzazione deve essere inviata completa di "richiesta di attivazione delle procedura semplificata di Valutazione di Incidenza Ambientale (VIC) per interventi che interessano il sito di rete natura" presentata alla Provincia di Mantova, Settore Ambiente, Servizio Strategie Ambientali Integrate, in qualità di Ente Gestore.

La modulistica è scaricabile sul sito della Provincia di Mantova nella sezione "Moduli Ambiente/Strategie Ambientali Integrate/Richiesta di attivazione della procedura semplificata"

 
La domanda di autorizzazione deve essere inviata completa di richiesta di attivazione della procedura di valutazione di incidenza, inoltrata ai rispettivi Enti Gestori, anche per gli interventi che ricadono nell'area buffer di 5 km, dai seguenti siti della Rete Natura 2000:
 
Nome Sito Natura 2000
Codice
Ente Gestore
SIC/ZPS
"Riserva naturale di Bosco Fontana"
"IT20B0011"
Corpo Forestale dello Stato UTB Verona
SIC/ZPS
"Isola Boscone"
"IT20B0006"
Comune di Carbonara Po
SIC/ZPS
"Riserva Naturale di Pomponesco"
"IT20B0015"
Comune di Pomponesco
SIC/ZPS
"Isola Boschina"
"IT20B0007"
Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste
ERSAF
ZPS
"Palude di Ostiglia"
"IT20B0008"
Comune di Ostiglia
SIC
"Ostiglia"
"IT20B0016"
Comune di Ostiglia

La modulistica è scaricabile sul sito della Provincia di Mantova nella sezione "Moduli Ambiente"

Per gli interventi che interessano i restanti siti di Rete Natura 2000, la domanda di autorizzazione deve essere inviata completa di richiesta di parere di esclusione o meno dalla procedura di valutazione di incidenza ambientale presentata all'Ente Gestore.

Nel caso in cui per l'intervento proposto sia necessario espletare una Valutazione di Incidenza Ambientale, l'Ente Gestore sarà invitato alla Conferenza di Servizi.

E' in fase di valutazione da parte degli Enti Gestori dei siti di Rete Natura 2000 ricadenti nel territorio mantovano la proposta della Provincia di Mantova di adottare la procedura semplificata di Valutazione di Incidenza Ambientale sulla base dell'iter già adottato per la "ZPS IT20B0501" "Viadana, Portiolo, San Benedetto Po e Ostiglia".

Accertare se per il progetto proposto è necessario espletare la procedura di verifica di assoggettabilità alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) o alla procedura di VIA; in entrambi i casi deve essere presentata la relativa richiesta agli enti competenti.

MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE

È possibile richiedere appuntamenti per ricevere informazioni sulla presentazione dei progetti e sui riferimenti normativi nei giorni prestabiliti (martedì e mercoledì 9.30 ÷ 12.00).

La presentazione delle domande avverrà secondo la seguente modalità:

- Verifica preliminare della conformità formale e sostanziale dell'istanza e del progetto effettuata con i referenti dell'Ufficio Aria nei giorni prestabiliti (lunedì e giovedì 9.30 ÷ 11.30) previo appuntamento.

-  La protocollazione della domanda potrà avvenire solo dopo l'esito positivo della sopradescritta verifica.

Per fissare gli appuntamenti è necessario rivolgersi al personale dell'ufficio relazioni con il pubblico (URP) chiamando ai seguenti numeri: 0376. 204741-743. I tecnici ed i professionisti incaricati dalle Ditte dovranno essere muniti di delega scritta da parte delle aziende che rappresentano

La domanda deve essere consegnata presso L'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Mantova

Per visualizzare gli orari di apertura dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico clicca qui

La domanda deve essere consegnata presso L'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Mantova se presentata da ente pubblico.
Dal 13 giugno 2013 le piccole e medie imprese e le imprese con impianti/stabilimenti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) presentano domanda d'autorizzazione alle emissioni solo all'interno dell'autorizzazione unica ambientale (A.U.A.), ai sensi del D.P.R. 13 marzo 2013 n. 59.
 
Pertanto l'istanza di A.U.A. deve essere deposita unicamente presso il S.U.A.P. (Sportello unico per le attività produttive) competente per territorio, che avvierà le procedure previste per l'ottenimento del provvedimento finale coinvolgendo le amministrazioni competenti.
L'A.U.A. sostituirà e ricomprenderà numerose autorizzazioni in materia ambientale previste a livello provinciale, tra le quali quelle relative alle emissioni in atmosfera, alla gestione dei rifiuti e degli scarichi idrici.
 

Per esercitare i diritti di tutela clicca qui

Costi

La Delibera di Giunta Regionale (D.G.R.) 14/07/2015 n. X/3827, definisce i criteri per il calcolo degli oneri istruttori a carico dei richiedenti.

 

Pagamento dell'imposta di bollo pari ad euro 16 presso il SUAP territorialmente competente al ritiro dell'istanza.
Qualora il SUAP non disponga dell'autorizzazione che consente il pagamento dell'imposta di bollo in modo virtuale, il richiedente dovrà provvedere ad inserire nell' istanza il numero identificativo della marca da bollo utilizzata, nonchè ad annullare la stessa conservando l'originale. Occorrerà presentare contestuale dichiarazione di annullamento in sede di presentazione della pratica on line.

 

Pagamento in forma virtuale delle imposte di bollo relative al rilascio dell' autorizzazione finale che verranno comunicate in fase conclusiva di istruttoria.

 

Tempi
120 giorni dall'arrivo della domanda
150 giorni dall'arrivo della domanda ed in caso di integrazioni
Responsabile del procedimento
Giampaolo Galeazzi
Servizio Inquinamento  Rifiuti,  SIN-AIA
 
Dirigente: Renzo Bonatti
Area Ambiente Sistemi Informativi e Innovazione
 

Sostituto in caso di inerzia e ritardo del Responsabile del Procedimento e del Dirigente è il Segretario Generale Dott. Rosario Indizio

Referente
Tiziana Colafato               Tel. 0376/204429
Francesco Lussignoli        Tel 0376/204420
 
Ufficio Emissioni Atmosfera
Via Principe Amedeo, 32
46100 Mantova
Fax 0376.366956
email: tiziana.colafato@provincia.mantova .it
email:francesco.lussignoli@provincia.mantova.it