• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Contratto di servizio con Apam, Provincia disponibile a concedere una proroga

Contratto di servizio con Apam, Provincia disponibile a concedere una proroga

21.03.2020 11:03

 
Parere favorevole dal Presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli alla proroga del "Contratto di servizio per il trasporto pubblico locale interurbano ad Apam in scadenza il prossimo 30 marzo 2020. Il numero uno di Palazzo di Bagno con un apposito decreto, ha dato mandato al Rappresentante della Provincia nell'Assemblea degli enti dell'Agenzia per il Trasporto pubblico locale di Mantova e Cremona, affinché manifesti tale indirizzo della Provincia quando l'assemblea sarà convocata (martedì 24 marzo 2020) per esprimersi sul tema. Il parere delle amministrazioni è vincolante per l'Agenzia.
 
In sostanza l'amministrazione di via Principe Amedeo, è orientata alla prosecuzione del contratto per il servizio di trasporto pubblico locale automobilistico interurbano stipulato a suo tempo tra Provincia e Apam esercizio spa relativo al periodo 1 aprile 2012 - 31 marzo 2016 e prorogato fino al 30 marzo di quest'ano dall'Agenzia per il Tpl nel frattempo subentrata alla Provincia nell'esercizio delle funzioni in materia di trasporto pubblico locale che  pur restando di competenza delle Province, devono essere da queste esercitate in forma obbligatoriamente associata con gli altri enti locali nell'ambito delle Agenzie per il TPL.
 
I gestori attualmente concessionari del servizio di bacino in vista dello scadere del contratto vigente, nei mesi scorsi hanno chiesto la proroga negoziata all'Agenzia per il TPL del Bacino di Cremona e Mantova. 
Nella proposta Apam Esercizio S.p.A., a fronte di una proroga quadriennale del contratto, ha inserito incrementi e migliorie della qualità dei servizi come investimenti per un apprezzabile impegno ambientale con un forte incremento della flotta di autobus a gas metano (30% per l'interurbano, per complessivi 35 veicoli fra lunghi, super-lunghi e snodati), rinnovo del parco veicoli interurbani a gasolio, sostituzione progressiva degli autobus obsoleti ed implementazione della flotta con l'acquisto di ulteriori 15 veicoli, costruzione in auto-finanziamento di una stazione autonoma di rifornimento del gas metano e di un nuovo impianto interno di lavaggio per autobus,  nuovo Sistema Tariffario Integrato di Bacino della Mobilità (STIBM) ed il sistema di bigliettazione elettronica regionale, dotazione di impianto di spegnimento automatico di eventuali incendi su tutti i mezzi della flotta e sviluppo ulteriore della linea 2 Mantova - Brescia.