• home
  •  / comunicati stampa
  •  / A Bosco Virgiliano la cerimonia del Giorno dei Giusti

A Bosco Virgiliano la cerimonia del Giorno dei Giusti

06.03.2020 13:26

A dimora un nuovo Albero

Il Giardino mantovano dedicato ai Giusti si allarga con una nuova pianta. Nella mattina di venerdì 6 marzo a Bosco Virgiliano si è svolta una sobria cerimonia del "Giorno dei Giusti", giornata europea, organizzata da Comune di Mantova, Provincia e Prefettura, durante la quale è stato messo a dimora un nuovo albero commemorativo, un carpino bianco che si aggiunge agli altri arbusti piantati nelle scorse celebrazioni . A Bosco Virgiliano sono intervenuti solamente i presidenti della Provincia Beniamino Morselli e del Consiglio Comunale di Mantova Massimo Allegretti e il viceprefetto vicario Giorgio Spezzaferri, in rappresentanza del prefetto Carolina Bellantoni. Purtroppo, per le restrizioni ed i provvedimenti dovuti all'emergenza Coronavirus, quest'anno non hanno potuto prendere parte alla cerimonia altre autorità locali e associazioni del territorio, ma soprattutto gli studenti mantovani. Sul luogo i gonfaloni della Provincia e del Comune con gli agenti della Polizia locale.

"Nonostante le limitazioni imposte dal periodo, e senza quindi la significativa presenza degli studenti, abbiamo deciso comunque di non rinviare l'appuntamento e celebrare la Giornata dei Giusti, per dare anche un segnale di continuità - ha detto Allegretti -. Oggi ricordiamo l'esempio individuale di tutti coloro che si opposero ai grandi totalitarismi europei con azioni personali ed individuali". Anche il presidente della Provincia ha ricordato chi ha messo a rischio la propria vita e quella dei propri cari: "per aiutare molte persone mettendole in salvo e al riparo da azioni criminali che si svolsero soprattutto durante la Seconda Guerra Mondiale - ha sottolineato Morselli -. Riteniamo dovuta questa cerimonia, specialmente in questo periodo non facile ma al quale non bisogna però cedere portando avanti una vita normale". "Una cerimonia semplice ma di alto valore morale e civile - ha aggiunto Spezzaferri - pure in un momento di difficoltà sociale come quello che stiamo attraversando, ma anche di grande sforzo istituzionale per far fronte a queste difficoltà comuni. Prefettura, Provincia e Comune quindi oggi si sono riunite, in rappresentanza di tutta la cittadinanza, per onorare i Giusti".

La Giornata europea dei Giusti è una festività proclamata nel 2012 dal Parlamento Europeo, su proposta di  Gariwo la foresta dei Giusti, per commemorare coloro che si sono opposti con responsabilità individuale ai crimini contro l'umanità e ai totalitarismi. Si svolge ogni anno il 6 marzo, in occasione dell'anniversario della morte di Moshe Bejski, superstite dell'Olocausto, magistrato israeliano protagonista a Gerusalemme della "Commissione dei Giusti" per lo Yad Vashem. La Giornata, quindi, intende celebrare tutte quelle persone che hanno soccorso i perseguitati dei genocidi e difeso la dignità umana, calpestata nei sistemi totalitari.





Commemorazione dei Giusti