• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Variazione Dup e Bilancio di previsione, nuove opere e investimenti

Variazione Dup e Bilancio di previsione, nuove opere e investimenti

28.02.2020 12:17

Via libera dal Consiglio Provinciale di ieri

Via libera del Consiglio Provinciale alla prima variazione al bilancio di previsione 2020-2022 per garantire lo svolgimento tempestivo delle attività dell'ente. A favore si sono espressi tutti i consiglieri di maggioranza, mentre quelli di minoranza si sono astenuti. Si avranno maggiori entrate e quindi maggiori spese per euro 1.475.047,91 per la parte corrente. Tra le principali voci: trasferimenti per attività dei Centri per l'Impiego, per il progetto emblematico Laboratorio Territoriale per l'occupabilità diffuso e per la messa in sicurezza di edifici scolastici. Per la parte capitale le maggiori entrate ammontano a 6.149.238,64 euro e serviranno per manutenzioni straordinarie al liceo artistico di Guidizzolo, all'Istituto Gonzaga di Castiglione delle Stiviere, al liceo Belfiore di Mantova, alla palestra del Manzoni di Suzzara e nei Centri per l'Impiego.   

Ok anche alla prima variazione del Dup con i sì della maggioranza e l'astensione della minoranza. Viene aggiunto il riferimento alla candidatura al Ministero dell'Interno per l'assegnazione di un contributo per le spese di progettazione dell'Asse dell'Oltrepo (PO.PE) 3^ stralcio in Comune di Quistello, della Gronda nord - 2^ lotto - 2^ stralcio di collegamento tra località Fenilrosso e la S.P. 51 "Viadanese" a Viadana e dell'adeguamento sismico del "Fermi" di Mantova. Viene inserita anche la domanda di finanziamento presentata sul bando CEF transport 2019, con la candidatura del progetto "Mantova Cross Corridor Trimodal Node".

Per quanto riguarda le opere pubbliche vengono anticipate dal 2021 al 2020 interventi di messa in sicurezza del corpo stradale per un milione di euro e la riqualificazione degli impianti di illuminazione negli edifici scolastici provinciali, sempre per un milione di euro. Entrambi gli interventi saranno finanziati con risorse del bilancio provinciale.

Slitta invece al 2021 la realizzazione del rondò per mettere in sicurezza l'incrocio tra la provinciale 50 e viale Lenin a Suzzara. L'opera, del valore complessivo di 900 mila euro sarà finanziata per 800 mila euro con risorse del comune di Suzzara e per 100 mila con fondi della Provincia.

Dal 2022 vengono anticipati al 2021 interventi di manutenzione stradale nei 5 comparti provinciali per 1 milione di euro.

Bisognerà aspettare il 2021 per la qualificazione della dorsale cicloturistica Garda - Mincio - Po inizialmente prevista per il prossimo anno.

Con la variazione vengono inseriti nel piano opere pubbliche per il 2021:

-      una nuova rotatoria in località Contino all'incrocio tra la sp 7 e la ex Ss 236 (costo complessivo 800.000 euro di cui 200 mila fondi propri della Provincia e il resto dei Comuni di Volta Mantovana e Goito)

-      rotatoria in via Poggio Reale a Mantova e modifica corsia di uscita dalla tangenziale nord di Mantova a Sant'Antonio (interventi di mitigazione Cartiera Villa Lagarina, che saranno finanziari da Progest)

-      ristrutturazione ponte sulla provinciale 41 sul canale Sabbioncello a Quistello (300 mila euro)

-      ristrutturazione ponte sulla provinciale 78 sul fiume Oglio a Marcaria (700 mila euro)

 

Slittano al 2022 la messa in sicurezza tra la Ss 12 Abetone Brennero e la ex Ss 496 Virgiliana a Poggio Rusco (costo 1 milione di euro, coperti per 100 mila euro dal Comune di Poggio Rusco, e per 900 mila da Anas, ente proprietario della strada) e la nuova palestra del Greggiati di Ostiglia (costo 1.400. 000 euro, finanziato per 1 milione di euro con candidatura a bandi nazionali e regionali e per 400.000 con contributo del Comune di Ostiglia).

Entra come novità nel piano opere pubbliche del 2022 la messa in sicurezza del collegamento tra Corte Gatti e la strada comunale per Soave con Marmirolo previa stipula convenzione con il Comune di Marmirolo.

Rinvio dal 2021 al 2022 anche per l'ampliamento dell'Istituto Manzoni di Suzzara (costo 1 milione di euro, finanziato con candidatura a bandi), l'adeguamento alle norme di contenimento energetico e sicurezza con sostituzione dei serramenti per l'Ipsia Vinci di Mantova (valore 600 mila euro finanziato con candidatura a bandi) e la manutenzione straordinaria del Falcone di Asola per 200 mila euro (sempre ricorrendo a bandi).

 

 



Documenti da scaricare