• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Lavori per 5 milioni di euro all'istituto Gonzaga di Castiglione delle Stiviere

Lavori per 5 milioni di euro all'istituto Gonzaga di Castiglione delle Stiviere

19.06.2019 12:26

Ok al progetto di fattibilità tecnica ed economica per l'adeguamento sismico

C'è la firma del presidente della Provincia di Mantova Beniamino Morselli ai decreti che approvano i progetti di fattibilità tecnica ed economica dei lavori di adeguamento sismico (lotto B, primo e secondo stralcio) dell'istituto superiore "F. Gonzaga" a Castiglione delle Stiviere.

Il complesso di via Fratelli Lodrini si compone di corpi di fabbrica integrati tra di loro con una struttura di cemento armato prefabbricato. "L'edificio realizzato quando era in vigore una normativa diversa in materia di sicurezza degli edifici scolastici rispetto ai terremoti - spiega il numero uno di Palazzo di Bagno - ha oggi la necessità di essere sottoposto a importanti lavori che lo renderanno conforme alle nuove disposizioni in materia di sicurezza. L'adeguamento dell'immobile ai nuovi criteri di resistenza sismica è tra gli interventi prioritari per la Provincia di Mantova".

La palestra dell'istituto era già stata oggetto di lavori (lotto A) lo scorso anno per 150 mila euro mentre decisamente più oneroso è il costo dell'intervento sulla porzione rimanente dell'edificio scolastico (lotto B) che avrà un importo complessivo di 5 milioni di euro. L'opera è stata candidata a finanziamento statale nell'ambito della programmazione nazionale 2018-2020, annualità 2018 ed è inserita per l'intero importo nel Programma Triennale dei lavori pubblici 2019-2021, elenco annuale 2019.

Con il Decreto interministeriale dell'1 febbraio 2019 l'intervento "lotto B" è stato parzialmente finanziato dallo Stato in relazione alle risorse disponibili per la prima annualità di piano (2018), per un importo complessivo di 1.609.117,74, sufficienti per eseguire un primo stralcio funzionale comprendente tutte le opere necessarie all'adeguamento sismico previste per i corpi di fabbrica "A" (corpo principale della didattica) ed "F" (collegamento del corpo "A" con il resto del complesso), compresi i necessari giunti sismici tra i due corpi e con le rimanenti porzioni della scuola. Le altre opere necessarie per i rimanenti corpi di fabbrica, corrispondenti all'importo di 3.390.882,26 euro, sono state riproposte in candidatura a finanziamento a valere sugli stanziamenti del piano nazionale triennale edilizia scolastica, annualità 2019, per l'esecuzione in un secondo stralcio progettuale ed anche queste hanno trovato copertura grazie allo stanziamento di fondi statali.

Il secondo stanziamento permetterà di effettuare lavori sul corpo secondario della didattica, nell'area dei servizi amministrativi e generali, nella palestra e nell'auditorium.

Per il complesso scolastico del capoluogo aloisiano erano state svolte nel 2013 indagini conoscitive e verifiche per determinare la vulnerabilità sismica dello stesso. Tali verifiche avevano evidenziato carenze strutturali dei corpi di fabbrica che compongono l'articolato complesso scolastico tali da renderli non idonei a sopportare eventuali scosse sismiche che si dovessero verificare. La costruzione dell'Istituto superiore "Gonzaga" risale ai primi anni '90 ((l'auditorium è più recente ed è avvenuta negli anni 2002 - 2003), si compone di corpi di fabbrica integrati tra di loro, in struttura di cemento armato prefabbricato progettate e costruite in assenza di criteri antisismici e pertanto vulnerabili al terremoto. Da qui la necessità di effettuare i lavori.