• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Nuova rotatoria di Grazie, cambia la convenzione

Nuova rotatoria di Grazie, cambia la convenzione

27.02.2019 11:38

Più compiti alla Provincia

Cambia lo schema di convenzione tra Provincia di Mantova, Comune di Curtatone e società Stradivaria spa per la realizzazione della nuova rotatoria di Grazie all'incrocio tra la ex SS 10 "Padana Inferiore" e la provinciale 1 "Asolana".

Il via libera alla modifica è arrivato dal Consiglio Provinciale che all'unanimità ieri sera ha approva la delibera. Per la realizzazione dell'opera, del valore complessivo di 1 milione di euro, in base al nuovo accordo gli obblighi dei tre contraenti saranno i seguenti: la Provincia si impegna a coordinare la progettazione, espletare la Conferenza dei Servizi e approvare i livelli progettuali richiesti dalla normativa di riferimento, nel rispetto della tempistica concordata; a porre in essere la procedura espropriativa per l'acquisizione delle aree necessarie alla realizzazione dell'intervento ed alle opere di sistemazione strettamente connesse ad esso; a svolgere tutte le attività propedeutiche e di supporto per l'avanzamento dell'iter realizzativo dell'opera; a rilasciare, tempestivamente tutti gli atti autorizzativi di propria competenza; a espletare le procedure di gara per l'affidamento dell'appalto dei lavori; ad assumere il ruolo di Responsabile unico del Procedimento, a concedere in uso gratuito al Comune di Curtatone l'area interna ed esterna della costruenda rotatoria per il mantenimento delle sistemazioni a verde che verranno eventualmente realizzate; a corrispondere alla Soc. Centropadane S.r.l., incaricata dalla Soc. Stradivaria S.p.A., il riconoscimento delle spese relative alla redazione del progetto definitivo, già inoltrato in bozza in via informale all'Ente.

 

Il Comune di Curtatone, invece, dovrà inserire nel proprio bilancio di previsione per gli anni 2018 - 2019 la propria quota di partecipazione economica alla realizzazione dell'intervento pari a 150.000 euro nel 2018 e 100.000 nel 2019; a dare atto che la prima parte del contributo è stata già versata a Provincia di Mantova; a corrispondere alla stessa il residuo importo di 100.000 euro quale saldo per la realizzazione dell'intervento, assicurandone l'effettiva erogazione entro il 30 giugno del 2019; a sostenere le spese di funzionamento e manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica dell'opera e a concordare, con i competenti uffici della Provincia, tutte le scelte inerenti la sicurezza della circolazione che si renderanno necessarie a fronte della realizzazione dei lavori per causare i minori disagi possibili al traffico; a trasferire gratuitamente all'ente di via Principe Amedeo le aree di proprietà comunale eventualmente interessate dall'intervento.  

Alla Società Stradivaria toccherà invece completare e trasmettere formalmente il Progetto Definitivo del rondò, mantenere l'opera nel progetto dell'Autostrada Regionale che sarà presentato in Conferenza di Servizi; a riconoscere, al Comune di Curtatone e alla Provincia, i costi da essi sostenuti per la realizzazione dell'opera a patto che il progetto esecutivo dell'Autostrada Regionale Cremona-Mantova approvato dalla Concedente, comprenda anche la rotatoria tra la S.P. ex S.S. 10 "Padana Inferiore" e la S.P. 1 "Asolana" conforme a quella già realizzata dagli Enti locali; che venga presentata idonea documentazione contabile dei costi sostenuti dagli enti locali per la realizzazione dell'opera.  

Il nuovo rondò sarà finanziato per 750.000 euro dalla Provincia con risorse derivante dal "Patto per la Lombardia" e per 250.000 dal Comune di Curtatone.  Già da oggi l'ente di Palazzo di Bagno si metterà al lavoro per la progettazione esecutiva.