• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Più donne nel mercato del lavoro e nell'imprenditoria, al via la terza edizione del progetto Milena

Più donne nel mercato del lavoro e nell'imprenditoria, al via la terza edizione del progetto Milena

30.01.2019 14:48

Come partecipare alle selezioni

Sostenere la partecipazione femminile al mercato del lavoro e promuovere una cultura delle pari opportunità che valorizzi la specificità del genere. Sono questi gli obiettivi del progetto "Milena - Ri-Partire da sé", giunto alla sua terza edizione e presentato questa mattina a Palazzo di Bagno.

Ideata e promossa dalla cooperativa sociale Centro Donne Mantova, l'iniziativa è nata dal desiderio delle socie di dare un contributo concreto alle donne, sostenendole anche nei momenti di grande criticità quali la perdita del lavoro e/o la ricerca attiva di una nuova occupazione, aiutandole ad acquisire strumenti di empowerment, considerando che, anche se l'occupazione femminile nel nostro paese è cresciuta, purtroppo gli indici negativi permangono. "I dati - spiega la presidente della Cooperativa Claudia Forini - ci dicono infatti che l'Italia si caratterizza per un tasso di occupazione femminile più basso della media europea, un 48,9% contro la media del 62,4% e si tratta del valore più basso dopo la Grecia".

Partners del progetto sono Provincia di Mantova, i 15 Comuni del Distretto di Mantova (Consorzio Progetto Solidarietà), Global Thinking Foundation (fondazione no profit che si occupa di educazione finanziaria con un'attenzione particolare alle donne) e il Comitato per l'Imprenditoria Femminile. La proposta prende il nome da Milena Torresani, professionista che dedicò la sua vita lavorativa al reinserimento socio-lavorativo di donne e uomini in situazioni di svantaggio e inizierà il prossimo 7 marzo.

Destinatarie sono 15 donne dei Comuni del Distretto di Mantova: disoccupate o espulse dal mondo del lavoro, giovani senza esperienza lavorativa, aspiranti imprenditrici, immigrate (che conoscono la lingua italiana parlata e scritta), e in generale donne che stanno attraversando una fase di momentaneo disagio o criticità.

Per partecipare alle preselezioni telefonare al numero 3899151596 o scrivere a info@centrodonnemantova.it

La partecipazione al percorso formativo, che si svilupperà in 12 incontri, è gratuita.

"Per noi è un modello per come affrontare la crisi successiva alla perdita di un impiego e di come accostarsi successivamente alle politiche attive del lavoro" ha spiegato il consigliere provinciale con delega al lavoro e pari opportunità Francesca Zaltieri.  

L'intento specifico è quello di operare nella fase precedente la ricerca del lavoro con percorsi di counselling e coaching orientativo , incentrati sull'emersione del sé, sull'autovalutazione delle spinte motivazionali e delle aspettative professionali, che possano rafforzare l'autostima della donna, e aiutarla a uscire da situazioni di isolamento dovute anche a momenti di difficoltà e orientarla a scelte formative e lavorative consapevoli .

L'attività intende incoraggiare il prendersi cura di sé inteso come ripensarsi, immaginare e progettare il futuro in funzione dei propri desideri .

Durante il percorso ci saranno incontri con Mariagrazia Epifani, orientatrice del Centro per l'impiego di Mantova volti ad approfondire il ruolo di questi sportelli e i servizi offerti e con Claudia Segre Presidente di Global Thinking Foundation che introdurrà i corsi di educazione finanziaria che la Fondazione realizza nelle principali città Italiane.

I due appuntamenti saranno propedeutici ad altre opportunità che verranno offerte alle partecipanti:

 

  • incontri di formazione finalizzati alla conoscenza degli strumenti utili per la ricerca di lavoro partendo dal proprio progetto o profilo professionale: compilazione di un curriculum vitae, lettura e costruzione di annunci economici e il colloquio di selezione.

  • Un corso di p anificazione del budget famigliare legato agli obiettivi di vita con focus specifici su "Impara, Risparmia, Guadagna. Una questione di scelte nel tempo" e un percorso di Educazione Finanziaria per favorire decisioni economiche consapevoli


    Anche quest'anno il percorso sarà integrato con il Modulo base del Progetto Donne al Quadrato di Global Thinking Foundation in collaborazione con Assiom Forex finalizzato all'inclusione sociale ed alla prevenzione della Violenza economica attraverso la formazione sulle competenze di educazione economica e finanziaria di base.

    Alle due precedenti edizioni del percorso formativo hanno partecipato 30 donne e più della metà oggi hanno una nuova occupazione. "Il progetto ricostruisce le basi per reimmettersi nel mondo del lavoro" ha concluso l'assessore del Comune di Mantova Andrea Caprini.



Presentazione progetto Milena