• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Legalitą, lotta allo spaccio e alla contraffazione: le prioritą del nuovo prefetto Bellantoni

Legalitą, lotta allo spaccio e alla contraffazione: le prioritą del nuovo prefetto Bellantoni

19.12.2018 15:14

Primo incontro con il presidente della Provincia Morselli: massima attenzione alla prevenzione della violenza sulle donne

Primo incontro ufficiale tra il presidente della Provincia Beniamino Morselli e il nuovo prefetto di Mantova Carolina Bellatoni, arrivata ieri in città.  

"Grazie per la calorosa e bella accoglienza. Sono a totale disposizione del territorio e della comunità mantovana per lavorare insieme e contribuire alla crescita complessiva della provincia di Mantova. Per me con questo incarico è un po' come tornare a casa visto che ho lavorato per 19 anni a Cremona e per altri 9 in Piemonte. Credo di avere ormai maturato una formazione settentrionale nel metodo di lavoro: un modo molto efficiente e di grande disponibilità verso il territorio. Tra le mie priorità vi saranno il rimuovere eventuali ostacoli che possano impedire l'armonioso sviluppo sociale ed economico. Del resto noi Prefetti siamo un po' come degli elastici: ci allunghiamo o ci accorciamo a seconda delle esigenze" ha dichiarato il Prefetto. "La porta di casa non si lascia più aperta nemmeno a Mantova. Lavorerò nel solco delle indicazioni che arriveranno dal Ministero dell'Interno ma anche delle richieste ed esigenze che mi verranno segnalate dal territorio. Dopo le feste, è mia intenzione convocare un comitato per l'ordine e la sicurezza con forze dell'ordine, presidente della Provincia e sindaco di Mantova esteso anche ai sindaci degli altri principali comuni della provincia. Proseguirò insomma il lavoro iniziato da chi mi ha preceduto".

Lotta allo spaccio e traffico di droga (fenomeno in ripresa), all'abusivismo e alla contraffazione, difesa di ordine e legalità, prevenzione dalle infiltrazioni mafiose sulle aree maggiormente a rischio, impegno nel contrasto alla violenza su donne e minori, i temi principali su cui intende lavorare il prefetto Bellantoni e su cui vuole confrontarsi in primo luogo con i Sindaci che spera di incontrare a breve in un tour conoscitivo sul territorio anche per sentire dalla loro viva voce le esigenze e i problemi avvertiti maggiormente. "La sicurezza è un bene comune a cui tutti dobbiamo tendere - aggiunge il successore di Lombardi -. Sull'immigrazione siamo in una situazione di quiete e questo è merito del Governo. L'immigrazione che rimane deve avere capacità di Integrazione. Lavorerò affinché chi non ha diritto a rimanere in Italia sia accompagnato a ritornare nel paese d'origine in modo rispettoso".    

Dal presidente Morselli gli auguri per un costruttivo e proficuo lavoro: "la nostra è una provincia molto estesa, al confine tra tre regioni. Ha risentito pesantemente della crisi economica degli ultimi anni, si sono persi molti posti di lavoro ma adesso con tenacia sta cercando di recuperare. Il settore agroalimentare la fa da padrone ma non mancano i distretti di eccellenza. Le auguro quindi un buon lavoro e le assicuro sin da ora la disponibilità alla massima collaborazione".



Il presidente Morselli con il neo prefetto Bellantoni