• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Raccolta differenziata, la Provincia di Mantova si conferma prima in Lombardia

Raccolta differenziata, la Provincia di Mantova si conferma prima in Lombardia

10.12.2018 13:47

Presentato oggi in Provincia il rapporto rifiuti riferito allo scorso anno

Provincia di Mantova ancora prima in Lombardia nella raccolta differenziata. Il territorio virgiliano anche nel 2017 si è confermato ai vertici della classifica tra le province della regione. I cittadini mantovani sono quindi i più virtuosi e raggiungono la percentuale dell'86,83% di raccolta differenziata staccando di dieci punti percentuali quelli della provincia di Cremona che si piazzano al secondo posto. I dati sono stati presentati oggi a Palazzo di Bagno dal presidente dell'ente di via Principe Amedeo Beniamino Morselli. Ad elaborare il rapporto il Servizio Rifiuti e inquinamento dell'area Tutela e Valorizzazione dell'ambiente della Provincia di Mantova.

"Anche lo scorso anno - ha spiegato il numero uno dell'ente - abbiamo osservato una crescita della raccolta differenziata, un andamento che conferma il trend costante da una ventina di anni. Oltre 180 mila le tonnellate di rifiuti raccolti in modo separato dai cittadini della provincia con un più 13% rispetto al 2016.

Tra l'altro nell'ultima rilevazione c'è anche un'importante novità: con l'uscita del D.M 26 maggio 2016, è stata definito per la prima volta una formula nazionale per il calcolo della percentuale della raccolta differenziata. Per la prima volta, quindi, ne 2017 si è utilizzata la "nuova" formula che rispetto a quella regionale (ora abbandonata) presenta delle sostanziali novità, quali l'introduzione nella formula di ingombranti e spazzamento strade inviate a recupero, rifiuti inerti e rifiuti avviati a compostaggio domestico/comunità.  

"Ma anche applicando la nuova formula nazionale - ha aggiunto il presidente Morselli -, la percentuale di raccolta differenziata sul nostro territorio migliora ulteriormente".

Passando alle performance ottenute nei vari comuni, ben 63 (pari al 91%) comuni hanno raggiunto e superato la percentuale dell'80%. Tali percentuali sono dal punto di vista gestionale il limite massimo di performance che un comune possa ottenere in termini di percentuale di raccolta differenziata.

Per approfondimenti e grafici, si rimanda al report allegato