• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Goitese, limite dei 50 all'ora anche nei tratti extraurbani

Goitese, limite dei 50 all'ora anche nei tratti extraurbani

09.05.2018 10:36

Dall’1 giugno per il pessimo stato del fondo stradale

Limite temporaneo dei 50 all'ora in entrambi i sensi di marcia lungo la Goitese, da Marmirolo (all'altezza del Diversivo Mincio) al confine con la provincia di Brescia.

E' quanto prevede l'ordinanza emessa oggi dalla Provincia di Mantova e che entrerà in vigore dall'1 giugno 2018. Di fatto i nuovi limiti di velocità interesseranno i due terzi dell'ex Ss 236. "Una decisione sofferta ma che abbiamo dovuto adottare per il cattivo stato e l'irregolarità della pavimentazione stradale e per i cedimenti del piano viabile - spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli -. Pavimentazione in cattivo stato e irregolare, dissesti della sottofondazione e della fondazione, cedimenti superficiali della pavimentazione accompagnati da fessurazioni longitudinali sono tutte anomalie che possono costituire una situazione di pericolo per la circolazione stradale in generale ed in particolar modo per i conducenti di ciclomotori e motoveicoli".

La sicurezza delle persone nella circolazione stradale rientra infatti tra le finalità primarie di ordine sociale ed economico perseguite dallo Stato (come si legge all'art. 1 del Codice della Strada.), per cui la Provincia è tenuta al rispetto e alla concreta promozione di tali principi.

Inoltre l'art. 14 del C.d.S., sempre per garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione, assegna all'Ente Proprietario delle strade il compito di provvedere:

a)    alla manutenzione, gestione e pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo, nonché delle attrezzature, impianti e servizi;

b)   al controllo tecnico dell'efficienza delle strade e relative pertinenze;

c)    all'apposizione e manutenzione della segnaletica prescritta

 

L'ordinanza è anche un atto di responsabilità per la messa in sicurezza della strada e per la tutela dei cittadini. 
La Goitese è tra le strade più trafficate della provincia di Mantova con un'incidenza di traffico pesante che si attesta mediamente sul 28% del totale.

"Non dimentichiamo - aggiunge il presidente Morselli - che la ex Ss 236 rientra tra quelle strade destinate a essere trasferite alla Regione. Il passaggio era stato previsto dalla precedente Giunta per l'1 gennaio di quest'anno e poi rimandato al prossimo 1 luglio. A oggi non ci è stata comunicata ancora una data precisa. Le risorse proprie della Provincia attualmente non permettono di provvedere alla manutenzione di tutto il tratto di strada che sarà interessato dal nuovo limite dei 50 all'ora se non limitatamente a piccoli interventi d'emergenza, alcuni eseguiti pochi giorni fa a Marsiletti di Goito".

Per il resto sono in via di definizione le modalità di finanziamento per poter provvedere alla sua manutenzione.

La stessa Prefettura di Mantova pochi giorni fa ha invitato la Provincia a considerare opportuni interventi per "moderare la velocità" dei mezzi in transito sulla Goitese, per attenuare la pericolosità della strada e il connesso inquinamento acustico.

Sentiti i Sindaci interessati dal passaggio della Goitese, la Provincia ha optato per il limite dei 50 all'ora anche nei tratti extraurbani della Goitese almeno sino a quando non potranno essere fatti i necessari interventi per garantire una circolazione sicura anche oltre i 50 all'ora.

"E' mia intenzione - aggiunge il numero uno dell'ente di Palazzo di Bagno - chiedere quanto prima un incontro con il nuovo presidente Attilio Fontana per capire le reali intenzioni della Regione sulla Goitese e se confermerà il passaggio a breve dell'importante collegamento sotto la competenza di Milano. Una volta chiarito a chi spetterà la gestione della strada, potranno essere fatte le opportune scelte per la sua manutenzione, mai così urgente".



Documenti da scaricare