• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Torna "GiocoSport 70 Comuni": al via le atttività per il 2018

Torna "GiocoSport 70 Comuni": al via le atttività per il 2018

22.02.2018 15:05

Oltre 160 eventi su tutto il territorio provinciale

Presentato oggi il programma di attività di "Giocosport 70 Comuni" nella sede del Gruppo Tea, principale sponsor dell'iniziativa.

Sono previste circa 150 manifestazioni zonali e 14 finali provinciali di scacchi, corsa campestre, palla tamburello, ciclismo, tennis tavolo, pallamano, diverse abilità, pallacanestro, pallavolo, bocce, calcio, corsa di orientamento, rugby-tag ed infine il grande palio di atletica leggera. È inoltre previsto per le classi quinte il campo estivo "Giococamp" che quest'anno, con 237 richieste, raggiunge il numero massimo di iscrizioni. L'attività si svolgerà in due turni, durante il mese di giugno, in una struttura turistica situata nel comune di Tortoreto in provincia di Teramo (Abruzzo).

Giocosport nasce nell'anno scolastico 2000-2001 con l'obiettivo di promuovere, nelle scuole primarie dei diversi comuni della provincia di Mantova, l'educazione motoria dei bambini potenziando e diversificando proposte e occasioni di pratica pre-sportiva in base alle attitudini, alle preferenze e alle capacità individuali, rispettandone i naturali ritmi di crescita, sostenendo pari opportunità di partecipazione, con particolare attenzione per gli alunni diversamente abili. Da quest'anno l'iniziativa è stata pensata anche per i più piccoli della scuola dell'infanzia. Socializzazione, integrazione, ludicità e multidisciplinarietà sono i principi didattici di base che sostengono le attività motorie programmate nel corso dell'anno scolastico. I bambini sono stimolati a sviluppare in modo creativo le percezioni sensoriali, imparano a muoversi con sicurezza nello spazio e ad utilizzare efficacemente gli attrezzi. Si avvicinano alle diverse discipline sportive sperimentandone in forma ludica le regole e apprendono il significato della collaborazione e dell'aiuto reciproco. Le attività di Giocosport coinvolgono tutta la classe rispettando i naturali ritmi di crescita e di apprendimento di ogni bambino: nei primi due anni la didattica affronta le tematiche della corporeità, del movimento e della relazione; a partire dal terzo anno il progetto prevede la sperimentazione di discipline più strutturate e codificate. Nel corso degli anni tutti i Comuni, Provinciadi Mantova, Coni Provinciale, Fondazione Don Mazzi, Tea s.p.a. hanno contribuito per la continuità e crescita del progetto arrivando fino ad oggi attraverso un percorso in cui Unicef e Avis sono da considerare ottimi compagni di viaggio.

Da quest'anno l'IC di Roverbella è stato individuato come scuola polo per l'area motoria nella scuola primaria, ed ha inserito nel suo programma la prosecuzione del progetto "Giocosport 70 comuni" nella sua consolidata struttura affidando, con specifica convenzione, all'ASD "A. De Giovanni" di Sabbioneta la gestione economica del progetto. Referente è la Prof.ssa Antonella Ferrari, coadiuvata dal Prof. Cesarino Squassabia mentre l'Ufficio Scolastico Territoriale, attraverso il proprio ufficio Educazione fisica e sportiva, assicura il suo supporto e collaborazione.

Ad illustrare l'iniziativa sono stati Edda Caramaschi Gandolfi, presidente provinciale per l'Unicef,  Paolo Carra, presidente Consorzio Latterie Virgilio, Giuseppe Faugiana, Delegato Provinciale CONI Mantova, Antonella Ferrari, referente del progetto, Paolo  Galeotti , Vice Presidente Provincia di Mantova, Arturo Ghirardi, funzionario della Provincia di Mantova e Massimiliano Ghizzi, Presidente Tea s.p.a., Matteo Grossi di Grossi Store, Vito Piccinini, referente sport di AVIS provinciale, Cesarino Squassabia, responsabile. settore tecnico del CONI Mantova e Delizia Benasi dell'Associazione Scolastica Sportiva A. De Giovanni.