• home
  •  / comunicati stampa
  •  / Informazioni per i giovani: convenzione tra Provincia e Coni

Informazioni per i giovani: convenzione tra Provincia e Coni

04.12.2008 10:41

Si scambieranno notizie sui eventi ed iniziative per ragazzi

Collaborazione tra la rete degli Informagiovani mantovani coordinati dalla Provincia di Mantova e il Coni: le due realtà, da sempre a stretto contatto con il mondo giovanile, si scambieranno informazioni reciprocamente per essere sempre più vicini ai ragazzi. Da pochi giorni il Coni ha aderito alla convenzione con la rete Informagiovani provinciale, attivata dall'Assessorato provinciale alle politiche sociali e sanitarie. Questa rete, presente in numerosi comuni della nostra provincia, ha la prerogativa di raccogliere e gestire centinaia di informazioni inerenti corsi, offerte di lavoro, seminari e opportunità di studio in Italia ed all'estero. Ora queste informazioni saranno disponibili anche per il Coni, che sarà autorizzato ad inoltrarle a tutte le società affiliate alle Federazioni nazionali, agli Enti di promozione, alle Discipline associate ed alle Associazioni benemerite. "La Provincia cerca di dare il più informazioni possibili ai giovani utilizzando i canali più idonei. Il Coni, a parere mio - spiega l'assessore provinciale alle politiche sociali Fausto Banzi - e del mio collega assessore provinciale allo sport Dimitri Melli, è uno di questi visto il numero assai elevato di giovani che praticano attività sportiva. Per contro noi veicoleremo le notizie inerenti le molteplici attività del Coni ai ragazzi che entreranno in contatto con gli Informagiovani. Sono convinto che questa collaborazione arricchirà reciprocamente le potenzialità dei nostri sportelli dedicati ai giovani". "Il Coni - aggiunge il presidente Mauro Redolfini - sull'onda dell'esperienza del progetto Sport Work, continua a preoccuparsi dei possibili sbocchi occupazionali di quanti, all'interno delle società sportive, maturano competenze e valori al pari e forse più di tanti altri coetanei. Ancora una volta l'ottima collaborazione con la provincia ci porta ad essere precursori in Italia di iniziative di questo tipo".