Un "calice" di vetro e acciaio ornerà la rotatoria di Mantova Nord, a Giuliana Natali il concorso d'idee di Autobrennero

 

Sarà un'aerea struttura di vetro e acciaio, alta circa 9 metri, che richiama all'acqua quale elemento caratterizzante del territorio, ad ornare la rotatoria di accesso al casello di Mantova Nord. Il concorso di idee bandito dall'Autostrada del Brennero è giunto a conclusione premiando Giuliana Natali. Un calice, una sezione d'anfora, una figura femminile che omaggia la ninfa-indovina Manto, svariati i rimandi dell'opera che sarà composta da 150 mensole di vetro semiellittiche poste l'una sopra l'altra, che risalgono verso l'alto partendo da una base imponente di 4.5 metri, si restringono, e tornano ad allargarsi raggiungendo in vetta i 6 metri. "Turbine" di Aurelio Nordera è giunto al secondo posto, mentre terzo si è classificato Eristeo Banali con le sue grandi "emergenze". Con questo concorso e con la conseguente realizzazione di un opera monumentale che andrà a caratterizzare fortemente il territorio, Autobrennero ha voluto restituire qualcosa in termini artistici a uno dei territori che attraversa. Alla cerimonia di premiazione di Casa del Mantegna, questa mattina erano presenti: il presidente della Provincia Maurizio Fontanili, il sindaco di Mantova Nicola Sodano, l'assessore provinciale alla cultura e turismo Roberto Pedrazzoli, i vertici di A22, con l'amministratore delegato Paolo Duiella e il progettista Carlo Costa e Renzo Margonari in rappresentanza della commissione giudicatrice. Al concorso hanno preso parte diciassette artisti mantovani: Claudio Baroni, Franco Bassignani, Edoardo Bossoli, Romano Boccadoro, Carlo Bonfà, Alessandro Campera, Ferdinando Capitani, Sonia Costantini, Chiara Dynys, Andrea Iori, Italo Lanfredini, Ernesto Lojero, Massimo Pisani e Lorella Salvagni, oltre a già citati primi tre classificati. L'operazione, sostenuta interamente da A22 Autostrada del Brennero, avrà un costo di 140 mila euro, 100 mila dei quali andranno al vincitore per realizzare l'opera, mentre i restanti 40 mila saranno suddivisi tra gli artisti: 5 mila euro al secondo classificato, 3 mila al terzo e mille euro ad ogni partecipante. A22 ha, inoltre, premiato con un assegno di 5 mila euro il laboratorio artistico dell'ospedale "Carlo Poma", progetto di cura dei disturbi psichici attraverso la pittura.   


Comunicati Stampa
Data 20-04-2011
Ora 13:14
Rubrica
per il cittadino
per enti ed imprese
per il turista
Titolo Un "calice" di vetro e acciaio ornerà la rotatoria di Mantova Nord, a Giuliana Natali il concorso d'idee di Autobrennero
Descrizione

 

Sarà un'aerea struttura di vetro e acciaio, alta circa 9 metri, che richiama all'acqua quale elemento caratterizzante del territorio, ad ornare la rotatoria di accesso al casello di Mantova Nord. Il concorso di idee bandito dall'Autostrada del Brennero è giunto a conclusione premiando Giuliana Natali. Un calice, una sezione d'anfora, una figura femminile che omaggia la ninfa-indovina Manto, svariati i rimandi dell'opera che sarà composta da 150 mensole di vetro semiellittiche poste l'una sopra l'altra, che risalgono verso l'alto partendo da una base imponente di 4.5 metri, si restringono, e tornano ad allargarsi raggiungendo in vetta i 6 metri. "Turbine" di Aurelio Nordera è giunto al secondo posto, mentre terzo si è classificato Eristeo Banali con le sue grandi "emergenze". Con questo concorso e con la conseguente realizzazione di un opera monumentale che andrà a caratterizzare fortemente il territorio, Autobrennero ha voluto restituire qualcosa in termini artistici a uno dei territori che attraversa. Alla cerimonia di premiazione di Casa del Mantegna, questa mattina erano presenti: il presidente della Provincia Maurizio Fontanili, il sindaco di Mantova Nicola Sodano, l'assessore provinciale alla cultura e turismo Roberto Pedrazzoli, i vertici di A22, con l'amministratore delegato Paolo Duiella e il progettista Carlo Costa e Renzo Margonari in rappresentanza della commissione giudicatrice. Al concorso hanno preso parte diciassette artisti mantovani: Claudio Baroni, Franco Bassignani, Edoardo Bossoli, Romano Boccadoro, Carlo Bonfà, Alessandro Campera, Ferdinando Capitani, Sonia Costantini, Chiara Dynys, Andrea Iori, Italo Lanfredini, Ernesto Lojero, Massimo Pisani e Lorella Salvagni, oltre a già citati primi tre classificati. L'operazione, sostenuta interamente da A22 Autostrada del Brennero, avrà un costo di 140 mila euro, 100 mila dei quali andranno al vincitore per realizzare l'opera, mentre i restanti 40 mila saranno suddivisi tra gli artisti: 5 mila euro al secondo classificato, 3 mila al terzo e mille euro ad ogni partecipante. A22 ha, inoltre, premiato con un assegno di 5 mila euro il laboratorio artistico dell'ospedale "Carlo Poma", progetto di cura dei disturbi psichici attraverso la pittura.   
 
Giuliana Natali - opera

Argomenti correlati