Piano Cave Provinciale 2003

Con l'entrata in vigore della L.R. n. 14/1998 la Regione Lombardia ha delegato alle Province la pianificazione e la gestione dell'attività estrattiva sul proprio territorio.

Il Piano Cave Provinciale è lo strumento con il quale viene attuata la programmazione in materia di ricerca e coltivazione delle sostanze minerali di cava che nel nostro territorio sono costituite da sabbie, ghiaie e argille.

L'obiettivo del piano è quello di garantire la sostenibilità ambientale degli interventi estrattivi autorizzati, cercando di raggiungere un equilibrio tra gli interessi economici delle aziende che operano nel settore e le esigenze di tutela del territorio e delle sue risorse naturali.

 

 

Operazione preliminare all'elaborazione del Piano previgente , in vigore in Provincia di Mantova dal dicembre 2003, è stata la stima del fabbisogno complessivo di materiale per il decennio 2003-2013 per il territorio mantovano: ossia il calcolo della quantità di materiale che ragionevolmente si prevedeva di utilizzare per le costruzioni, per la commercializzazione fuori provincia, per la realizzazione di strade e di grandi opere pubbliche. Il Piano, stabilendo le regole per l'estrazione degli inerti, permette di programmare l'attività estrattiva garantendo continuità produttiva e lavorativa alle aziende e riducendo gli impatti negativi sull'ambiente.

 

In particolare il Piano Cave Provinciale:

  • individua i giacimenti sfruttabili ossia le parti di territorio provinciale interessate dalla presenza delle risorse minerali di cava delle quali è possibile lo sfruttamento;
  • individua gli ambiti territoriali estrattivi ossia le aree in cui è consentita l'attività estrattiva nel periodo di validità del Piano Cave;
  • individua le cave di riserva da utilizzare per reperire il materiale inerte necessario alla realizzazione delle opere pubbliche;
  • identifica le cave cessate da sottoporre a recupero ambientale;
  • stabilisce la destinazione delle aree per la durata dei lavori di cava e la loro destinazione finale al termine dell'attività estrattiva;
  • stabilisce il tipo e le quantità di materiale estraibile all'interno di ogni ambito territoriale estrattivo;
  • stabilisce le norme generali a cui deve sottostare chi intraprende l'attività estrattiva.
  •  

Con DGP n. 57 del 26/07/2016 è stato avviato il procedimento di redazione del Nuovo Piano Cave Provinciale di Mantova e la relativa procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), integrata con la Valutazione di Incidenza (VIC).

Il 29 giugno 2017 alle ore 10.30 presso la sede provinciale di via Don Maraglio n. 4 si é svolta la prima Conferenza di Valutazione / Forum del piano cave provinciale in cui é stato presentato il documento di scoping (pubblicato sul sito web provinciale in questa pagina - sezione Nuovo piano cave provinciale 2017 - e sul sito web regionale SIVAS).