Indicatore di tempestività dei pagamenti

Indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti:

Anno 2016 - 1° trimestre 13 giorni mediamente di anticipo rispetto alla scadenza
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, art. 9)

Anno 2016 - 2° trimestre 15 giorni mediamente di anticipo rispetto alla scadenza
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, art. 9)

Anno 2016 - 3° trimestre 11 giorni mediamente di anticipo rispetto alla scadenza
(indicatore di tempestività dei pagamenti  definito come da DPCM 22 settembre 2014, art. 9)

Anno 2016 - 4° trimestre 14 giorni mediamente di anticipo rispetto alla scadenza 
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, artt. 9)

Anno 2017 - 1° trimestre 3 giorni mediamente di ritardo rispetto alla scadenza 
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, artt. 9)

Anno 2017 - 2° trimestre: tutti i pagamenti entro i trenta giorni  
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, artt. 9)

Indicatore annuale di tempestività dei pagamenti:

 
Anno 2016 - 13 giorni mediamente di anticipo rispetto alla scadenza
(indicatore di tempestività dei pagamenti definito come da DPCM 22 settembre 2014, art.9)
 

L'ammontare complessivo del debito al 31 dicembre 2016 è di 77.384.740,33 euro

Il numero dei soggetti attivi/imprese creditrici al 31 dicembre 2016 è 2700